fbpx
opening-skew

Torna indietro

masking

Milano Fashion Week: agenzie PR al lavoro

Sfilate, eventi, debutti: il lavoro delle agenzie PR dietro le quinte del red carpet

La Fashion Week di Milano sta per avere inizio. Dopo il party inaugurale di questa sera, la settimana più attesa dell’anno, quella del prêt-à-porter femminile, entrerà subito nel vivo con le sfilate dei grandi brand, una giornata dedicata agli stilisti emergenti ed una cinquantina di eventi che confermano Milano come capitale della moda, viva e fortemente attiva.
170 collezioni moda, 110 presentazioni e 51 eventi: questi i numeri del fashion show milanese. Ma cosa c’è dietro a tutto questo fermento? Cosa rende un evento memorabile? Cosa fa sì che un brand salga agli onori della cronaca o domini sui social media? Le agenzie di pubbliche relazioni si sono messe all’opera già da diversi mesi, affinché tutto sia perfetto e pronto per il debutto. Vediamo dunque quali sono le principali attività di cui si devono occupare le agenzie PR.

STRATEGIA – PERCHE’
È buona prassi definire, prima di ogni altra cosa, una strategia di comunicazione, corporate e/o di prodotto, tesa alla realizzazione della propria visione del futuro. Molti brand, soprattutto quelli internazionali, definiscono centralmente le proprie strategie che vengono poi implementate localmente, in collaborazione con la propria agenzia di pubbliche relazioni. Si tratterà quindi di porre in essere i principi e i valori del brand in modo coerente ed efficace, tenendo conto del contesto locale in cui si opera. Le aziende più piccole, che non hanno al proprio interno un responsabile delle pubbliche relazioni e comunicazione, potrebbero invece necessitare di un supporto esterno per analizzare il proprio posizionamento e sviluppare strategie efficaci volte a rafforzarlo, modificarlo, a incrementare la propria brand awarness, o altro ancora.

TATTICA – COME
Dalla strategia alla tattica, il passo è molto breve. E così deve essere, soprattutto in contesti economici e scenari che tendono a mutare molto rapidamente. Definire con chiarezza gli obiettivi, in questa fase, è molto importante per poterli misurare in modo oggettivo in seguito, capire cosa ha funzionato, e valutare correttamente il successo delle iniziative intraprese. L’agenzia di PR può essere incaricata in toto, o in collaborazione con le risorse interne all’azienda, dello sviluppo di un piano di comunicazione che delinei gli strumenti più idonei al raggiungimento di tali obiettivi.

AUDIENCE – PER CHI
Che si tratti di un evento riservato a media, influencer, celebrity o ai clienti, del lancio di un comunicato stampa, o di una campagna digital, è necessario avere chiaro a chi ci si rivolge. Se si tratta di un evento su invito, nulla deve essere lasciato al caso e i nominativi devono essere attentamente selezionati e controllati. La cura della veste grafica, l’allineamento con il messaging del brand, la creazione in chiave digitale dell’invito, sono tutti aspetti da non trascurare, insieme ad un aspetto glamour, originale e accattivante. Calcolare correttamente le tempistiche è inoltre fondamentale per il successo di ogni iniziativa. Oltre ai tempi tecnici di ideazione e produzione è bene prevedere anche margini sufficienti per le approvazione da parte del cliente. La tecnologia oggi offre un grande aiuto e consente di inviare agevolmente inviti personalizzati, gestire le conferme di partecipazione, organizzare il seating plan anche in tempo reale, effettuare check in veloci grazie a sistemi RFID.

EVENTO – DOVE
Per un evento di successo, la scelta della location è di grande importanza; deve soddisfare infatti diversi requisiti di carattere tecnico logistico (accessibilità, capienza, dotazioni multimediali, etc.), essere rilevante per il settore e/o le tematiche trattate, avere un tocco di esclusività e originalità. Per assicurarsi la location desiderata, soprattutto in un periodo affollato come quello della Settimana della Moda, è bene attivarsi con diversi mesi di anticipo in modo da prenotare per tempo gli spazi necessari. Ma i luoghi della moda (e non solo) non sono più solo fisici, e chi si occupa di PR e Digital PR è tenuto a progettare anche iniziative online, controllare le conversazioni che avvengono in rete, ad interagire con le audience/community attraverso social network, forum, app, etc. Tanto più che le sfilate della Fashion Week potranno essere seguite in streaming su milanomodadonna.it, tramite l’App della Camera Nazionale della Moda e sui suoi profili social.

FOLLOW UP – QUANDO
Ritirata la passerella, spente le luci, congedati gli ospiti, l’evento si può dire terminato, ma non così il lavoro dell’ufficio stampa e delle agenzie PR. Dare seguito alle relazioni instaurate con giornalisti, stylist, influencer, ambassador, celebrity, fornire contenuti testuali e digitali per soddisfare le esigenze dei media, organizzare incontri e interviste di approfondimento, gestire l’invio di capi dallo show room per gli shooting fotografici, monitorare le conversazioni in rete, reperire gli articoli pubblicati, sono solo alcune delle attività post evento di cui si occupano i professionisti delle PR. Sul fronte web e digital, i confini temporali sono più sfumati e le campagne sono spesso trasversali agli eventi. Occorre quindi alimentare l’engagement con le community e i follower, misurare i risultati e il tasso di conversione delle campagne social e digital, nonché progettare e mettere in pista nuove iniziative per promuovere il brand e i suoi prodotti.

I tempi della comunicazione e delle PR, come abbiamo visto, sono piuttosto dilatati. Dalla “concept idea” alla messa in opera di un progetto, sino al post evento o follow up, possono correre diversi mesi. Il lavoro di un’agenzia di pubbliche relazioni è fatto di consulenza e supporto operativo e richiede l’impiego di risorse, competenze e conoscenze che non si improvvisano e che spesso non sono tutte disponibili all’interno di un’azienda. In ogni caso, sia che si decida di gestirlo in house, sia che si opti per un supporto esterno, il lavoro che sta a monte della grande maratona della moda è ingente e frutto di un’attenta pianificazione.
Ogni evento, ogni progetto o campagna necessitano di un’attenta progettazione e di una accurata messa in opera. In questi giorni, oltre alle collezioni donna per la prossima Primavera/Estate 2020, ad andare in scena, e non solo sulle passerelle, sarà anche l’opera di numerose agenzie PR e digital PR.

di Alessandra Malvermi

Condividilo su:

closing-skew

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skewed-grey-square

SEI UN'AZIENDA?

SEI UN CANDIDATO?

SEI UN GIORNALISTA O UN BLOGGER?

Vuoi migliorare gli effetti della tua comunicazione e gli impatti sul tuo business?

Non aspettare. Contattaci ora.

Ho preso visione dell'Informativa privacy (riportata nel link in calce) fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (UE) n. 2016/679 relativa al trattamento dei miei dati personali da parte di Sound Public Relations Srl e, consapevolmente:


al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate.

Informativa Privacy

Sei intraprendente, proattivo, orientato ai risultati e cerchi un contesto in cui crescere e sviluppare i tuoi talenti?

Unisciti al nostro team. Consulta le posizioni aperte e inviaci il tuo CV.

Carica il tuo Curriculum Vitae (Max 1MB)


Ho preso visione dell'Informativa privacy (riportata nel link in calce) fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (UE) n. 2016/679 relativa al trattamento dei miei dati personali da parte di Sound Public Relations Srl e, consapevolmente:


al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate.

Informativa Privacy

Vuoi saperne di più su Sound PR e/o sui nostri clienti?

Non aspettare. Contattaci ora.

Ho preso visione dell'Informativa privacy (riportata nel link in calce) fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (UE) n. 2016/679 relativa al trattamento dei miei dati personali da parte di Sound Public Relations Srl e, consapevolmente:


al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate.

Informativa Privacy