opening-skew
masking

Quello che i capi non dicono…e quello che i dipendenti vorrebbero sentire

La crisi in atto ha portato a un notevole ridimensionamento degli investimenti aziendali, e dopo il primo, evidente effetto negativo sul mercato del lavoro con l’aumento vertiginoso del tasso di disoccupazione, anche chi ha la fortuna di avere un lavoro si trova a fare i conti (è proprio il caso di dirlo) con un drastico ridimensionamento dei bonus e benefit aziendali previsti ai tempi d’oro.

Secondo una ricerca svolta da Robert Half su un campione di circa 200 dirigenti d’azienda italiani, un’azienda su due non concederà alcuna forma di incentivo nel primo semestre del 2012. Il 52% dei manager interpellati ha infatti dichiarato che la propria azienda non prevede di assegnare bonus economici né benefit ai propri dipendenti nella prima metà dell’anno.

Alla luce di queste considerazioni, acquisisce sempre più importanza la capacità da parte delle Aziende di gratificare i propri dipendenti attraverso strumenti a costo zero che possano almeno in parte rispondere alle loro esigenze di gratificazione professionale.

Interessante a tale proposito l’articolo pubblicato sul blog della nostra agenzia partner Landis Communications che analizza quelle che sono le aspettative dei capi nei confronti dei dipendenti e quali siano viceversa i comportamenti che i dipendenti dovrebbero adottare per soddisfare le aspettative dei propri superiori, al fine di ottenere maggiore fiducia, incarichi più prestigiosi e, non ultima, una soddisfacente crescita professionale.

I consigli dati nel post sono indubbiamente utili (“Vantati. Sul serio. Fai vedere i tuoi risultati, mostra i lavori che hai portato a termine con successo e dimostra quanto vali”) ed esprimono chiaramente il desiderio comune a tutti i dipendenti aziendali: essere apprezzati, vedere riconosciuto il proprio impegno e le proprie capacità. Ciò non implica necessariamente una busta paga più ricca ma semplicemente la capacità da parte del top management di mettere a punto strategie di comunicazione interna volte a creare un clima di fiducia e riconoscimento, particolarmente importante nel difficile contesto economico attuale reso ancor più stressante dall’incertezza del proprio futuro professionale.

Autore: Giulia Serazzi, Senior Account di Sound PR.

closing-skew
Skewed-grey-square

SEI UN'AZIENDA?

SEI UN CANDIDATO?

SEI UN GIORNALISTA O UN BLOGGER?

Vuoi migliorare gli effetti della tua comunicazione e gli impatti sul tuo business?

Non aspettare. Contattaci ora.

Ho preso visione dell'Informativa privacy (riportata nel link in calce) fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (UE) n. 2016/679 relativa al trattamento dei miei dati personali da parte di Sound Public Relations Srl e, consapevolmente:


al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate.

Informativa Privacy

Sei intraprendente, proattivo, orientato ai risultati e cerchi un contesto in cui crescere e sviluppare i tuoi talenti?

Unisciti al nostro team.

Carica il tuo Curriculum Vitae (Max 1MB)


Ho preso visione dell'Informativa privacy (riportata nel link in calce) fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (UE) n. 2016/679 relativa al trattamento dei miei dati personali da parte di Sound Public Relations Srl e, consapevolmente:


al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate.

Informativa Privacy

Vuoi saperne di più su Sound PR e/o sui nostri clienti?

Non aspettare. Contattaci ora.

Ho preso visione dell'Informativa privacy (riportata nel link in calce) fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (UE) n. 2016/679 relativa al trattamento dei miei dati personali da parte di Sound Public Relations Srl e, consapevolmente:


al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate.

Informativa Privacy