L’appuntamento di Bolzano ospiterà la presentazione della rinnovata offerta MyDATEC implementata in progetti all’avanguardia come la prima casa in acciaio in corso di certificazione CasaClima Gold

MyDATEC, marchio Telema che propone sistemi innovativi per la climatizzazione ed il controllo della qualità dell’aria con recupero energetico per gli ambienti residenziali e del terziario, conferma anche per l’edizione 2019 la propria partecipazione a KLIMAHOUSE, la più importante vetrina nazionale dedicata all’innovazione e all’efficienza in edilizia che si terrà a Bolzano dal 23 al 26 gennaio 2019 (STAND D24/58).

All’interno di un contesto che da sempre punta i riflettori sugli ultimi trend del settore e sulle opportunità per ridisegnare il futuro dell’efficienza energetica, MyDATEC presenterà la nuova offerta commerciale per soddisfare qualsiasi esigenza di climatizzazione indipendentemente dal tipo di abitazione, a partire da quella meno efficiente fino alle più moderne soluzioni.

L’importanza di rinnovare gli spazi della quotidianità è resa sempre più evidente dalla necessità di mettere in campo una progettazione sostenibile capace di fornire una risposta concreta al problema del risparmio energetico e dell’inquinamento dell’aria.

Per intervenire in maniera determinante su questo aspetto diventa quindi necessario analizzare il ruolo svolto da ogni singolo edificio per migliorare le prestazioni del patrimonio edilizio esistente nel suo complesso.

Da qui la scelta messa in campo da MyDATEC di estendere la gamma di sistemi attualmente esistente per offrire la soluzione ideale per climatizzare qualsiasi tipo di involucro e di costruzione nuova o preesistente.

In termini di risparmio energetico infatti, maggiore è l’efficienza dell’involucro e minore sarà la necessità di potenza, per questo MyDATEC propone soluzioni diverse per ogni fabbisogno energetico dell’involucro:

  • i modelli SMART V e H a doppio flusso con recupero termodinamico dotati di pompa di calore su aria estratta per riscaldamento e raffrescamento adatti per abitazioni a basso fabbisogno energetico come anche il modello Smart+ che unisce la tecnologia dei sistemi VMC con recupero di calore statico ai sistemi termodinamici
  • Air4ONE che soddisfa qualsiasi esigenza di comfort abitativo grazie ad un sistema idronico integrato dotato di un unico pannello di controllo per monitorare e gestire il funzionamento, anche a distanza, di riscaldamento, raffrescamento, ventilazione ed acqua calda sanitaria ideale per costruzioni ad alto fabbisogno energetico
  • il nuovo sistema UltrAIR con potenza integrativa a espansione diretta per ventilare e climatizzare abitazioni con medio fabbisogno energetico e logica di controllo integrata con la VMC termodinamica

Klimahouse sarà inoltre l’occasione per riflettere sullo stato attuale dell’edilizia italiana e sugli scenari futuri che si prospettano per il settore: a tal proposito, il 24 gennaio dalle 11.30 alle 13.30 in Sala Tribulaun si terrà il convegno organizzato da MyDATEC e intitolato “C’è aria di rinnovo nelle case del futuro: soluzioni per il benessere indoor e la climatizzazione”.

L’incontro coordinato da Roberto Ornati, consulente in fisica tecnica edile, vedrà la partecipazione di Oscar Stuffer, CEO di SOLARRAUM, che evidenzierà l’importanza di realizzare un involucro edilizio in efficienza in abbinamento all’implementazione di un impianto di ventilazione meccanica controllata.

A seguire, Nicola Busca, CEO di IDEA BUILDING, illustrerà le proprietà antisismiche e le potenzialità energetiche offerte dalle nuovissime abitazioni in acciaio presentando la prima casa italiana in acciaio in corso di certificazione CasaClima Gold in grado di monitorare gli eventi sismici.

A chiusura dell’incontro, Davide Gricini, R&D Engineer di MyDATEC, evidenzierà le potenzialità offerte dalla VMC termodinamica per migliorare il benessere ambientale e la qualità dell’aria indoor.

Sarà possibile approfondire ulteriormente la conoscenza dell’offerta commerciale MyDATEC dal 23 al 26 gennaio 2019 presso lo stand D24/58 a Klimahouse Bolzano.